Residenza storica Positano | Residenza Gioacchino Murat | Hotel a Positano centro | Hotel Palazzo Murat

atmosfera,panorama, profumi e tanta storia...

La nostra storia

Era il 1808 quando l’allora Re di Napoli Gioacchino Murat, marito della sorella di Napoleone Carolina Bonaparte, s’innamorò della bellezza di Positano e del fascino discreto del Palazzo che oggi ospita l’Hotel, tanto da farlo espropriare per farne la residenza estiva dove incontrare le sue amanti.

Oggi varcando la porta del Palazzo, vi accorgerete subito che la stessa atmosfera unica e raffinata che conquistò Gioacchino Murat, sopravvive inalterata negli squisiti arredi d’epoca, nel grande giardino botanico e in tutti gli ambienti, ristrutturati nel massimo rispetto dei dettagli originali.

Così era nato il weekend che mi è stato regalato a Positano, e devo dire che è stato indimenticabile. L'albergo è veramente bello, l'atmosfera è romantica anche grazie alle attenzioni che di cui ci hanno ricoperto il personale dell'albergo. (PaolinaBamby - TripAdvisor)

Ospiti di riguardo

John Steinbeck, Carla Fracci, Rudolph Nurejev e Mauris Escher sono solo alcuni degli ospiti illustri che negli anni hanno soggiornato a Palazzo Murat, sedotti dalla sua romantica vista sul borgo e dalla squisita ospitalità della famiglia Attanasio.

» Vieni a scoprire le nostre Camere d’epoca